1.052 Assistenti all’accoglienza e vigilanza - MIBAC 2019

Scegli il nostro metodo didattico: simulazioni ed esercitazioni costruite "ad hoc"

Informazioni

Finalmente un bando per Diplomati. Il 9 agosto 2019 sulla Gazzetta Ufficiale 4, sezione Concorsi n. 63 è uscito il bando per 1.052 Assistenti alla fruizione, accoglienza e vigilanza, a tempo indeterminato, che copriranno i posti degli Uffici del Ministero in varie Regioni. Il 23 settembre scadrà il termine per l’invio delle domande, solamente per via telematica sulla piattaforma Step-One 2019 del Formez. Di seguito la ripartizione del numero dei posti: 

SEDE

NUMERO POSTI

Abruzzo

30

Basilicata

18

Calabria

64

Campania

200

Emilia Romagna

51

Friuli Venezia Giulia

7

Lazio

198

Liguria

48

Lombardia

77

Marche

15

Molise

14

Piemonte

57

Puglia

36

Sardegna

14

Sicilia

2

Toscana

155

Umbria

20

Veneto

46

 

Le prove

PROVA PRESELETTIVA 

La prova preselettiva consiste in un test, da risolvere in 60 (sessanta) minuti, composto da n. 60 (sessanta) quesiti a risposta multipla, di cui n. 40 (quaranta) attitudinali per la verifica della capacità logico-deduttiva, di ragionamento logico-matematico, di carattere critico verbale, nonché n. 20 (venti) per la verifica del grado di conoscenza di elementi generali di diritto del patrimonio culturale (Codice dei beni culturali e del paesaggio), patrimonio culturale italiano e normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro. Sono esentati dalla prova preselettiva i candidati diversamente abili con percentuale di invalidità pari o superiore all’80%, in base all’articolo 20, comma 2-bis, della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti. La prova preselettiva sarà superata da un numero di candidati pari a 5 (cinque) volte il numero dei posti messi a concorso. Tale numero potrà essere superiore in caso di candidati collocatisi ex-aequo all’ultimo posto utile in ordine di graduatoria.

PROVA SCRITTA:

La fase si articola in una prova selettiva scritta, finalizzata alla verifica della conoscenza delle materie indicate di seguito e consiste in un’unica prova composta da quesiti a risposta multipla sulle seguenti materie:

  • elementi di diritto del patrimonio culturale (Codice dei beni culturali e del paesaggio);
  • nozioni generali sul patrimonio culturale italiano;
  • elementi di organizzazione, ordinamento e competenze del Ministero per i beni e le attività culturali;
  • elementi di diritto amministrativo;
  • normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • disciplina del rapporto di lavoro alle dipendenze della pubblica amministrazione.

Nell’ambito della medesima prova scritta si procederà all’accertamento della conoscenza della lingua inglese, delle tecnologie informatiche e della comunicazione e del Codice dell’amministrazione digitale.

Alla prova scritta sarà assegnato un punteggio massimo di 30 punti e alla prova orale saranno ammessi i candidati che nella prova scritta abbiano conseguito una votazione minima di 21/30 (ventuno/trentesimi),

PROVA ORALE:

La prova selettiva orale, consistente in un colloquio interdisciplinare volto ad accertare la preparazione e la capacità professionale dei candidati sulle materie della prova scritta, e sarà sostenuta solo da coloro che avranno superato la prova scritta.

La commissione esaminatrice, d’intesa con la Commissione RIPAM e avvalendosi del supporto tecnico di Formez PA, si riserva di pubblicare sul sito http://riqualificazione.formez.it, contestualmente alla pubblicazione dell’avviso di convocazione della prova orale, eventuali indicazioni di dettaglio in merito al suo svolgimento.

Alla prova orale sarà assegnato un punteggio massimo di 30 (trenta) punti e la stessa si intenderà superata se sarà stato raggiunto il punteggio minimo di 21/30 (ventuno/trentesimi).

Ultimata la prova orale, la commissione esaminatrice stilerà la graduatoria finale di merito sulla base del punteggio complessivo conseguito nelle due prove selettive (una prova scritta e una prova orale).

La graduatoria finale di merito è espressa in sessantesimi.

 

In autunno verrà pubblicato un altro Bando per 250 funzionari amministrativi e verranno varati altri concorsi per arrivare a 5.400 assunzioni.


 

Corso preparazione prova preselettiva

Elementi generali di diritto del patrimonio culturale

Codice dei beni culturali e del paesaggio

Patrimonio culturale italiano e normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro

Frequenza Sabato

Inizio: 12 ottobre

Orario: 10.00 - 17.00

Durata: 21 ore in aula

(con un'ora di pausa pranzo)

 

Quiz attitudinali

Prossimo inizio: 18 Gennaio 

Frequenza: sabato

Orario: 09.30 - 16.30

Durata: 24 ore in aula

Il corso include l’accesso alla piattaforma didattica dell’Istituto Spellucci, nella quale vengono rese disponibili esercitazioni di difficoltà progressiva e schede sintetiche utili per affrontare le varie tipologie di quiz.

L'esercizio personale costante viene scandito da simulazioni di riepilogo per stimolare l'allievo a raggiungere la velocità richiesta.