Corsi

REGIONE1

 info@spellucci.it

06 7000756

328 72 93 218

  • 1
  • 2

Scopri tutti i nostri corsi

  • All
  • Amministrazione
  • Concorsi
  • Office
  • Default
  • Title
  • Date
  • Random

INPS - 365 analisti di processo

Il concorso

L'Inps, Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale è il principale “Ente pensionistico” del nostro Paese, al quale sono iscritti obbligatoriamente tutti i dipendenti, sia del settore privato, che di quello pubblico, nonchè la maggior parte dei lavoratori autonomi non iscritti ad altre casse previdenziali.

L'INPS, dopo 10 anni, ha bandito un Concorso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Concorsi ed Esami del 24 novembre per selezionare ed assumere 365 analisti di processo - consulenti professionali, area C. Le nuove assunzioni, con contratto di lavoro a tempo indeterminato, prevedono l'aumento ad oltre 1.000 posti, come indicato sul sito istituzionale dell'INPS. 

Requisiti

Possono candidarsi al concorso coloro che possiedono la laurea magistrale/specialistica in una delle discipline indicate all'art. 2 del bando di concorso.

È richiesta inoltre la certificazione, in corso di validità, di conoscenza della lingua inglese pari almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo, rilasciata da uno degli enti certificatori di cui al decreto 28 febbraio 2017, n. 118 del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Per ulteriori chiarimenti in merito ai titoli di studio ammissibili e alla certificazione linguistica ecco il link con l’apposita SCHEDA ESPLICATIVA pubblicata dall’INPS. 

La domanda, debitamente compilata, dovrà essere presentata tramite apposita procedura on line, entro e non oltre le ore 16.00 del 27 dicembre 2017.

La selezione

Il concorso INPS prevede due prove scritte ed una prova orale.

La prima prova scritta è di tipo oggettivo - attitudinale e consiste in una serie di quesiti a risposta multipla di carattere psicoattitudinale, logica, competenze linguistiche ed informatiche, cultura generale. La prova sarà valutata in trentesimi. Superano la prima prova scritta e sono ammessi a partecipare alla seconda prova scritta i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30. Il punteggio sarà tempestivamente pubblicato sul sito internet dell’INPS, all’indirizzo www.inps.it nella sezione “Avvisi, bandi e fatturazione” sotto sezione ”Concorsi”.

La seconda prova scritta è di tipo tecnico - professionale e consiste in una serie di quesiti a risposta multipla per accertare le conoscenze delle seguenti materie:

  • bilancio, pianificazione, programmazione e controllo
  • contabilità pubblica, organizzazione e gestione aziendale
  • diritto amministrativo e costituzionale
  • diritto civile
  • diritto penale
  • diritto del lavoro e legislazione sociale
  • elementi di analisi economica
  • elementi di statistica e matematica attuariale
  • scienza delle finanze ed economia del lavoro 

La prova sarà valutata in trentesimi. Superano la prova scritta tecnico-professionale e saranno ammessi a partecipare alla prova orale i candidati che riportano il punteggio di almeno 21/30.

Valutazione dei Titoli

Saranno attribuiti i seguenti punteggi in relazione ai titoli posseduti, dichiarati in domanda:

- 4 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale da 101 a 105;

- 8 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale da 106 a 110;

-12 punti per laurea magistrale/specialistica/vecchio ordinamento con votazione finale pari a 110 e lode;

il punteggio massimo attribuibile per la valutazione dei suddetti titoli, in base alla predetta votazione finale, è pari a 12 punti.

Al predetto punteggio saranno sommati i seguenti punteggi in relazione relativi ai seguenti titoli posseduti, dichiarati in domanda:

- 4 punti per uno o più master di II livello - 8 punti per uno o più dottorati di ricerca (DR) Il punteggio massimo attribuibile per la valutazione dei suddetti titoli è pari a 8 punti.

Al predetto punteggio saranno sommati i seguenti punteggi in relazione ai seguenti titoli posseduti, dichiarati in domanda:

- 4 punti per ulteriore/i laurea/e magistrale/specialistica/vecchio ordinamento (o ulteriori lauree magistrali/ specialistiche/vecchio ordinamento) di quelle indicate all’art. 2 del bando, a prescindere dal punteggio riportato;

- 1 punto per possesso di certificazione di conoscenza informatica almeno a livello base;

- 5 punti per livello C1 inglese o livello superiore; il punteggio massimo attribuibile per la valutazione dei suddetti titoli è pari a 10 punti.

Conseguentemente, la valutazione complessiva dei titoli non supererà il punteggio massimo di 30 punti.

Corso di preparazione alla prova scritta tecnico professionale

Il corso viene strutturato per acquisire piena padronanza delle materie richieste; in particolare l’obiettivo primario è quello di fornire gli strumenti indispensabili per affrontare la prova scritta tecnico - professionale, ponendo già le basi della successiva prova orale.L’iter didattico viene suddiviso in due moduli, per consentire ai partecipanti di selezionare le materie di proprio interesse.

Modulo 1

  • diritto amministrativo e costituzionale
  • diritto civile
  • diritto penale
  • diritto del lavoro e legislazione sociale

 La durata di questo modulo è di 60 ore in aula

Modulo 2

  • bilancio, pianificazione, programmazione e controllo
  • contabilità pubblica, organizzazione e gestione aziendale
  • elementi di analisi economica
  • elementi di statistica e matematica attuariale
  • scienza delle finanze ed economia del lavoro

La durata di questo modulo è di 60 ore in aula

 

Corsi in aula e corsi on line: richiedi la brochure